Alpaca: prezzo della lana e costo dell’animale

La Fibra di alpaca è conosciuta nel mondo come una fibra di lusso, una lana di lusso. Rispetto alla lana di pecora è più forte e resistente È più forte della lana di pecora, non contiene lanolina (sostanza cerosa derivante dall’azione protettiva prodotta dal manto della pecora.) ed è disponibile naturalmente in 22 colori.

La lana d’Alpaca al tatto si presenta come un cashmere e grazie alla sua resistenza gli usi della fibra sono pressoché infiniti.

Lana d’Alpaca: tra le più ricercate e pregiate al mondo.

La lana di alpaca è molto richiesta in quanto oltre a essere caldissima risulta estremamente soffice, anallergica e brillante. Ne esistono varie sfumature (22 colori naturali), ma per quanto sia ottima la produzione. In un anno gli esemplari femmine producono tre chili di lana, mentre l’esemplare maschio circa quattro chili e mezzo. Il lato negativo è dovuto alla tosatura che avviene necessariamente una volta l’anno.
Ancora più ricercata è la lana del cucciolo di alpaca, che ha una sfumatura e una luminosità uniche. La lana del cucciolo è chiamata cria, è quella più pregiata per la brillantezza e per la leggerezza, e non contiene lanolina, non infeltrisce e non dà allergie. La sensazione è paragonabile ad un cashmere di fascia alta.

Il prezzo della lana varia intorno ai 100 euro al chilo a secondo delle oscillazioni del mercato e della qualità finale della lana

Se state pensando di avviare un allevamento di alpaca potete decidere che oltre alla vendita diretta della lana con il prezzo di mercato vi consigliamo anche di valutare l’utilizzo della lana per la produzione di manufatti a base di lana d’alpaca. Dovete sapere che è possibile lavorare la fibra degli alpaca anche direttamente anche se è una procedura piuttosto lunga e complicata.

Lavorare la lana d’Alpaca

Per arrivare dalla fibra al filo il procedimento è il seguente:

  1. Pulitura
  2. Lavaggio della lana
  3. Apertura
  4. Cardatura
  5. Dizzing
  6. Stiratura
  7. Filatura
  8. Lavaggio del filo

Cosa determina la qualità della lana?

A fare il prezzo è quasi sempre la qualità della materia prima. Ma per avere una lana di alta qualità c’è bisogno ovviamente di un animale dall’ottimo profilo genetico ma anche di un ambiente sano e confortevole per l’animale. Quindi una nutrizione ottimale, dei pascoli naturali e un ambiente confortevole.

La prima differenza è dovuta alle due razza. Esiste infatti la lana huacaya e la lana suri. Entrambi le fibre,  Suri o Huacaya, sono comunque ricercate e hanno un ottimo mercato.

l vello del Huacaya  è di solito arricciato e cresce perpendicolarmente al corpo della alpaca conferendo all’alpaca il tipico aspetto gonfio.

Il vello del  Suri ha un’aspetto lungo e setoso, cresce verso il basso lungo il corpo dell’animale.

Alpaca prezzo e altre informazioni utili.

Spesso capita di vedere alpaca in vendita, segno del fatto che questi animali sono diffusi ormai nel nostro Paese. Visto il motivo per il quale viene allevato, però, è naturale chiedersi quanto costa un alpaca.
I prezzi variano a seconda della tipologia di mantello o se si sceglie di comprare un alpaca cucciolo o adulto.

In generale si consiglia di prendere più esemplari femmine, meglio se gravide, e partire dal presupposto che il loro prezzo si aggira intorno ai seimila, settemila euro, a seconda di quello che stabilisce l’allevatore.

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Patrizia Casta ha detto:

    Grazie di questo articolo! Sicuramente gradito la lettura.
    Grazie, buona giornata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *