Mangimi e Petfood di qualità: come scegliere i migliori

Abbiamo raccolto per voi le informazioni necessarie a scegliere dei mangimi e del petfood di qualità per i vostri animali. Vediamo insieme come leggere l’etichetta e fare la scelta giusta.

Il detto “siamo quello che mangiamo”, risalente al 1800 ad opera del filosofo tedesco Feuerbache, è vero per gli animali così come per gli umani. La dieta degli animali così come per noi uomini deve apportare nelle giuste proporzioni i principali elementi nutrizionali come carboidrati, proteine, grassi, vitamine e minerali e per gli animali in cattività la capacità di scelta del cibo dipenderà esclusivamente dalle conoscenze in maniera del padrone.

Mangimi e Pet Food certificato

La qualità dei mangimi e le relative certificazioni sono importanti sia per animali da macello che entrano quindi nella catena alimentare umana ma anche per gli animali da allevamento o per gli animali da compagnia. La salute dell’animale dipende prima di tutto da ciò che mangia, e nel caso di animali da allevamento per la riproduzione questo incide anche sulla qualità della razza futura.

Gli ingredienti dei mangimi per animali sono regolamentati da una normativa unica Europea (Regolamento CE 767/2009) che riguarda tutti gli animali, senza distinzione di razza dai bovini, agli asini, ai cani e ai gatti. Gli ingredienti saranno ovviamente diversi ma le regole sono le stesse.

Sia i mangimi per gli allevamenti che per il pet food devono rispettare i principi della sicurezza alimentare medesimi a quelli per gli alimenti umani.Tutti gli stabilimenti produttori e confezionatori devono rispettare il Regolamento CE 183/2005. Che ne identifica ed autorizza il laboratorio sul territorio europeo. Tale indicazione deve essere riportata in etichetta. Sia che si tratti di prodotti creati e miscelati appositamente sia che si tratti di alimenti declassati dall’alimentazione umana.

Altre informazioni che vengono richieste per obbligo di legge sono: la composizione analitica e la lista degli ingredienti. 

Alcune certificazioni in materia di mangimi per animali:

La certificazione FAMI-QS garantisce la qualità e la sicurezza degli ingredienti speciali per mangimi e delle loro miscele.

La certificazione EFISC raggruppa le buone pratiche per la produzione industriale di materie prime sicure per mangimi.

La GMP+ è uno schema di certificazione relativo alla produzione, trasporto e commercializzazione dei mangimi ed integra i requisiti ISO di gestione della qualità, HACCP e altri elementi.

La certificazione BrcPlantBased è stata sviluppata in risposta alle richieste dei mercati per i prodotti a base vegetale e si applica alle organizzazioni di produzione, trasformazione e confezionamento di Ingredienti e o alimenti utilizzati per il Pet Food.

Anche le norme di certificazione alimentare Iso 22000 ed Fssc 22000 nonché gli standard privati per la sicurezza alimentare Brc ed Ifs contemplano nei loro scopi i processi inerenti alla produzione di pet food. Questo perché è un settore in esponenziale crescita e perché molte aziende produttrici provengono dal mondo produttivo per l’alimentazione umana.

Certificazione Global Gap lo standard per il settore primario che definisce importanti focus di qualità, sicurezza e legalità nella filiera includendo anche i mangimifici.

Per quanto riguarda invece la certificazione di mangime biologico questa si può applicare solo quando lo stesso contiene almeno il 95% di materie prime biologiche. Se il mangime è al di sotto di questa percentuale è possibile considerarlo come “ammesso in agricoltura biologica” e va specificato il tenore in materie prime bio, conversione o convenzionale.

Ci sono altre tipologie di certificazioni. Per esempio relative ai prodotti NO OGM e gluten free.

Mangimi per animali di allevamento

Scegliere il mangime giusto per il tuo allevamento di cani, asini, pesci, ovinio bovini non è affatto una scelta semplice ed è un argomento che va analizzato bene, perché il mercato propone una grande vastità di prodotti, sempre più specifici e mirati alla salute dell’animale.

Ecco i nostri consigli generali per scegliere un mangime di alta qualità.

  • avere caratteristiche di alta digeribilità;
  • avere un alto o basso contenuto proteico a seconda dell’animale;
  • avere caratteristiche di supporto al sistema immunitario;
  • garantire la tracciabilità delle materie prime e dei prodotti finiti;
  • essere facilmente trasportabile e stoccabile;
  • avere le opportune certificazioni ed informazioni in etichetta.

Petfood per animali da compagnia

Mentre per gli animali da allevamento o da produzione alimentare i mangimi sono quasi sempre secchi ed in forma di sfarinati, pellet o spezzati; nel caso degli animali da compagnia possono avere anche consistenze diverse che cambiano in funzione del livello di umidità come patè, zuppe, snack e bocconcini, ed altri alimenti morbidi da masticare.

Gli animali da compagnia, cani e gatti per la maggior parte, sono alimentati con pet food, inteso come l’insieme degli alimenti industriali preconfezionati, elaborati e studiati appositamente per esigenze specifiche (specie, razza, età, sesso, stadio della vita ed attività).

Mangimi secchi

Questo tipo di mangime è definito secco poiché la percentuale di umidità è pari o inferiore al 12 %.

Mangimi umidi

Sono definiti mangimi umidi come scatolette, bustine o barattoli quei mangimi che presentano un tenore di umidità pari a circa il 70-80%.

Mangimi liquidi

I mangimi liquidi sono molto rari negli animali da compagnia mentre sono destinati principalmente agli animali d’allevamento quando devo sostituire l’alimentazione materna nei cuccioli e sono appositamente studiati per la crescita in base ad esigenze differenti per specie.

 

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *